Impianto Di Videosorveglianza Prezzi

Confronta 5 Preventivi Gratuiti e Scegli il Migliore !

La necessità di monitorare la propria abitazione e le aree di ingresso limitrofe rappresenta, ormai, una buona abitudine e si dimostra indispensabile per la sicurezza di zone residenziali e commerciali. La crescita delle richieste per la videosorveglianza ha consentito una diversificazione sul mercato che mette a disposizione sistemi per tutte le esigenze e per tutti i budget. Considerata la varietà di offerta è necessario informarsi per sapersi orientare prima di acquistare l’impianto di videosorveglianza più indicato.

Prezzo medio per un impianto di videosorveglianza

Il prezzo medio è di 10.075 €

Da 150 €

Prezzo più basso per la categoria: Impianto di videosorveglianza

Fino 20.000 €

Prezzo massimo indicatoci dai professionisti per i lavori di Impianto di videosorveglianza

Questi prezzi sono approssimativi e possono variare in funzione di fattori come la qualità dei materiali, la durata del lavoro, le dimensioni...

Per ottenere un preventivo personalizzato:

Procedi, è gratis!

Quali sono i tipi di sistemi di videosorveglianza?

video2

Impianto di videosorveglianza a circuito chiuso

L’impianto di videosorveglianza a circuito chiuso e, nel dettaglio, con telecamere TVCC a circuito chiuso per interni ed esterni, è collegato a dei monitor capaci di registrare immagini anche di notte grazie a sistemi a infrarossi.

Un Kit videosorveglianza a circuito chiuso con rilevamento di persone e veicoli si aggira intorno a 700€.

video4

Impianto videosorveglianza wireless

L’impianto videosorveglianza wireless ha in dotazione telecamere senza fili, eliminando la presenza di cavi di collegamento. Gli impianti wireless con telecamere IP sono quelli più diffusi e utilizzati, in quanto facili da installare e, sopratutto, gestibili in rete.

Un sistema di 2 telecamere wireless super HD 5mp si aggira intorno a 400€.

video

Impianto di videosorveglianza da esterno

L’impianto di videosorveglianza da esterno è adatto per giardini, parcheggi, depositi, edilizia privata o commerciale. La fascia di prezzo varia tra soluzioni più economiche alle più onerose. I sistemi più tradizionali sono anche i più economici con DVR (Digital Video Recorder) e telecamere analogiche, decisamente più tecnologici e professionali e quindi più costose sono le telecamere IP funzionanti in rete.

Una videocamera di sicurezza in HD, senza fili, resistente agli agenti atmosferici, si aggira intorno a 300€.

Quali sono i tipi di sensori per i sistemi di videosorveglianza?

I sensori di movimento per un sistema di videosorveglianza hanno lo scopo di rilevare il passaggio di intrusi nello spazio in cui vengono installati o per creare delle "barriere invisibili". Questi sensori devono essere installati in zone trafficate, come corridoi, scale o finestre. A questo proposito, i sensori di movimento si differenziano in base alla zona di applicazione. È possibile scegliere tra il sensore di movimento classico, preferibile per gli interni o a tenda, consigliato per la protezione di varchi e perimetri.

I sensori di movimento si possono dividere in tre tipologie:

  • sensori con luce infrarossa: rileva la variazione di temperatura e si attiva quando percepisce il calore di una presenza nello spazio interessato;
  • combinazione di infrarosso e DMT: tecnologia accurata che ha il vantaggio di ridurre i falsi allarmi;
  • Tripla tecnologia (infrarosso, DMT e micronda MW): super affidabile è il top dei sistemi di allarmi, in grado di distinguere anche la presenza di animali domestici. Il prezzo di un kit di videosorveglianza fai da te con sensore di movimento si aggira intorno a 700€.

Il sensore rottura vetro, invece, si attiva tramite linea wireless e, in caso di intrusione e rottura di infissi, manda un segnale direttamente alle forze dell’oridne a cui è stata collegata. Sistema molto valido anche per la sensibilità verso i falsi allarmi, un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla possibilità di gestione da remoto tramite telefono e pc. La fascia di prezzo per i sensori rottura vetro è varia e parte dai 200€.

Il sensore con nebbiogeno è un dispositivo anti intrusione dotato di una barriera protettiva e possiede una caldaia integrata. Quest'ultima libera una fitta nebbia nello spazio che si vuole proteggere, diminuendo nettamente lo spazio visivo. In commercio è possibile trovare antifurti con nebbiogeno a partire da 500€.

Quanto costa la manodopera per l'installazione sistemi di videosorveglianza?

Per garantire la massima efficienza e sicurezza del sistema di videosorveglianza è certamente una prerogativa consigliabile affidarsi a tecnici specializzati. La manodopera dell’installazione del sistema di videosorveglianza non è troppo articolata, sono sufficienti una al massimo due persone, tenendo conto dalle dimensioni degli spazi di applicazione. In un locale da mettere in sicurezza dove la distanza fra le telecamere e il punto Ethernet è inferiore ai 100m, il costo della manodopera si aggira fra i 350€ e i 450€. Per distanze maggiori fino a oltre 400m, si sale fino a 1.700€.

Quanto costa installare un impianto di videosorveglianza?

Tipo di videosorveglianza Destinazione d'uso Prezzo
Videosorveglianza con telecamere fisseCasa600€
Videosorveglianza con telecamere analogicheVilla1.300€
Videosorveglianza con telecamere wirelessLocale commerciale20.000€
Videosorveglianza con telecamere digitaliHotel10.000€
Videosorveglianza con telecamere motorizzateGiardino4.000€

Quali sono i migliori brand per i sistemi di videosorveglianza?

  • L’azienda Sony dispone di una vasta gamma di sistemi “standard” rivolti a un mercato ampio e personalizzati per tutte le esigenze. Un kit di videosorveglianza Sony Cloud DVR con 8 telecamere si aggira intorno a 500€.
  • D-Link, brand di Taiwan, propone una variegata scelta di videocamere per uso privato, residenziale e commerciale. La produzione dell’azienda è soprattutto specializzata nella fornitura di apparecchi per il controllo degli interni. La fascia di prezzo è molto varia, si parte da 50€ in su, inserendo anche pratici kit fai da te.
  • Foscam è una delle aziende cinesi dall’offerta più versatile, vanta di prodotti di sorveglianza per interni ed esterni, con tecnologie semplice o più avanzate. Peculiarità di Foscam, inoltre, è quella di disporre di una linea di Baby Monitor per il controllo dei bambini. Un kit di videosorveglianza IP HD con 4 telecamere si aggira intorno a 350€.
  • Anche Bosch, azienda di fama internazionale, propone articoli per la videosorveglianza, suddivisi tra analogico e digitale di alta gamma. Punto di forza dell’azienda, è sicuramente la qualità del prodotto, l’alta definizione e qualità dell’immagine. Il prezzo per una videocamera per esterni Eyes Bosch Smart Home si aggira intorno a 400€.

Quali sono i permessi necessari per installare un impianto di videosorveglianza?

Prima di installare impianti di videosorveglianza è necessario approfondire un aspetto importante: quello che riguarda la normativa della privacy. Capire il luogo e la zona da riprendere, le persone che ci abitano e se ci sono particolari cavilli da rispettare per non incorrere in sanzioni a causa delle riprese, è il primo passo da compiere.

La normativa italiana interviene e si occupa di videosorveglianza privata, stabilendo delle regole fondamentali e inviolabili.

In strutture come un condominio ci sono delle regole a cui attenersi. L'art. articolo 1122–ter del Codice Civile obbliga i nuclei che intendono dotarsi di sistemi di videosorveglianza a installare dei cartelli per segnalare presenza di videocamere. Si vietano anche le riprese in aree comuni, limitandone l'uso alle aree di pertinenza propria e mai rivolte verso la strada. È, inoltre, obbligatorio comunicare con un apposito cartello ben visibile che la zona è videosorvegliata.

Come funziona Preventivi.it

DETTAGLI

Indica i dettagli

Specifica di che cosa hai bisogno in pochi click

DETTAGLI

Confronta i preventivi

Nelle prossime ore riceverai diversi preventivi

DETTAGLI

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte